Futura

Ciao! Sono Futura e voglio presentarvi una serie di buone pratiche che portano ad una riduzione delle nostra impronta carbonica, ovvero delle nostre emissioni di gas serra dovute a come viviamo, cosa compriamo, come ci spostiamo e così via. Si chiamano”buone pratiche” perché sono già state implementate con successo da molte persone. Le presento secondo l’impatto che hanno sulla nostra impronta carbonica, che è, vi ricordo, mediamente di 7.8 tonnellate di gas serra ogni anno (nel 2020). Questo impatto è rappresentato con una barra e la quantità di gas serra (espressa in kg) che ognuno di noi può ridurre ogni anno, adottando la pratica. Ridurre l’impronta carbonica, oltre a far bene al clima, può far bene anche alla nostra salute, al “nostro portafoglio “, o all’ambiente in generale. Questi benefici sono rappresenti dalle icone a lato.

Cliccando sulla singola pratica potrete leggere un piccolo testo di approfondimento

Futura è stata disegnata da Luca Novelli originariamente per il suo libro “Ciao sono Futura – Vera storia di un sogno sul domani” – Valentina Edizioni 2017. Sollecitato dagli amici della Rete per il Clima del Verbano l’autore, da sempre sensibile ai temi ambientali, ha fatto dono delle immagini che illustrano le Buone Pratiche qui illustrate.

Nota importante: non sono inclusi i due risparmi più significativi, Rinunciare a voli intercontinentali 2,6 tCO2/anno e Vivere senza macchina 1,6 tCO2/anno, perché derivati da dati statunitensi a differenza di tutti i dati sopra riportati estratti da studi europei e quindi più significativi per la nostra realtà.

La fonte dei dati è lo studio: Quantifying the potential for climate change mitigation of consumption options – Diana Ivanova et al 2020 Environ. Res. Lett. 15 093001